Trascrizioni musicali Braille

Una delle principali difficoltà che si possono incontrare è l’uso di differenti sistemi di lettura e scrittura dello spartito: l’alunno non vedente legge e scrive in Braille, mentre il docente usa la notazione tradizionale (in nero).
Il docente potrà mandare gli esercizi che l’alunno dovrà affrontare mensilmente. I compiti assegnati dal docente (in nero) verranno convertiti in notazione Braille per l’allievo.

Musica Senza Confini offre due possibilità per le trascrizioni:

  • Trascrizioni su carta: la stampa viene fatta grazie alla collaborazione con l’UICI di Venezia. Al termine del lavoro verrà spedita la busta contenente il materiale.
    La spedizione del materiale Braille è gratuita (art. 16, comma 3, del DLgs. 22 luglio 1999, n. 261 in attuazione della direttiva 97/67/CE).
  • Trascrizioni digitali: Musica Senza Confini invierà un file in formato TXT per essere caricato in un Display Braille o essere letto da un sistema di sintesi vocale. In alternativa, potrà essere stampato presso la UICI più vicina.
Musica Senza Confini - Trascrizioni musicali Braille
Esempio di trascrizione digitale fornita in formato TXT.

Preventivo

Il costo di una trascrizione dipende da molti fattori: il brano da trascrivere, lo strumento (batteria, piano, etc), l’eventuale presenza di testi, stampa su carta o formato digitale e molti altri fattori.
Il costo di base per una trascrizione parte da 0,20 € a battuta (questo tipo di trascrizione comprende: note, accenti, segni di espressione e articolazione, segni di dinamica).

Per un preventivo più dettagliato, scrivici attraverso il contact-form.

… dicono di noi

“Mi chiamo Alissa, sono non vedente e da alcuni mesi sono un’allieva della classe di flauto dolce del conservatorio G. Verdi di Milano. Per la trascrizione in Braille degli spartiti che mi occorrono per lo studio dello strumento, su consiglio di un amico, mi sono rivolta a Manuele Maestri. Fin dai primi contatti ho trovato in lui una notevole competenza e disponibilità. Conoscevo già il Braille musicale, almeno nelle sue caratteristiche principali, ma non lo utilizzavo da anni, quindi all’inizio Manuele mi ha illustrato i segni che non mi erano noti e mi ha dato alcune dritte utili per leggere gli spartiti tramite il display Braille collegato al computer. Insieme abbiamo trovato un metodo molto efficace per il mio studio: io gli trasmetto le partiture in formato pdf dei brani che il maestro del conservatorio mi assegna, Manuele lavora sui file e mi invia gli stessi spartiti come file txt che leggo senza difficoltà con le dita, memorizzo le note e infine eseguo il brano con il flauto. Le trascrizioni sono accurate e precise e mi vengono consegnate in tempi rapidi, quindi sono molto soddisfatta di questa collaborazione.”